Una volta in muratura, oggi invece si costruisce con i pannelli Xlam

Una volta in muratura, oggi invece si costruisce con i pannelli Xlam

Due villette indipendenti, del tutto uguali in pianta e per l'aspetto esteriore, una costruita col sistema Xlam e l'altra in muratura con i cordoli in c.a.

  • Realizzazione delle fondazioni più semplice ed economica per la struttura in Xlam (il peso della struttura è 4 volte inferiore)
  • Montaggio della struttura in Xlam in 3 giorni, mentre per la costruzione in muratura servono 42 giorni
  • Nella costruzione in Xlam la superficie interna è maggiore del 10% (miglior utilizzo dello spazio)
  • La costruzione è più veloce ed economica (minor prezzo al mq) senza produrre rifiuti da costruzione
  • Elevato comfort abitativo per la casa costruita con pannelli Xlam

In Slovenia ci sono diversi casi in cui è possibile confrontare direttamente una costruzione classica con una in legno. Uno di questi è il quartiere residenziale Grajski log III a Proseniško vicino a Celje dove si trovano 2 case indipendenti con facciate e le piante uguali; una è costruita in muratura con cordoli e solaio in c.a., mentre l'altra con pannelli in legno massiccio (Xlam).

 

Confronto tra una costruzione in muratura e una in Xlam

In questa fase di progettazione abbiamo fatto un confronto diretto dei sistemi strutturali dal punto di vista dei tempi di costruzione e per quanto riguarda i costi. Senza tener conto dei costi delle fondazioni (che sono più semplici e più economiche per la struttura in legno essendo questa 4 volte più leggera) la struttura in legno ha un costo del 10% più elevato rispetto alla costruzione in muratura, il che significa circa 5.000€ in più. Il costo per la costruzione delle fondazioni è stato maggiore nella casa in muratura (circa 2.500 € ossia il 20% in più). La casa in muratura è stata completata in circa 6 settimane, mentre la casa in legno in soli 3 giorni. La struttura del tetto è identica in entrambe le case, a parte le travi di gronda, che nella struttura in legno non sono state necessarie, in quanto le travi del tetto si vanno ad appoggiare direttamente sulla parete in legno. La differenza complessiva nel costo di costruzione della struttura, tenendo conto delle fondazioni, è stato così di circa 2.000€, che equivale a meno del 5%. Se si confronta la superficie calpestabile interna, grazie alle pareti più sottili nel caso in Xlam questa è maggiore di quasi il 10%. Questo si nota anche visivamente entrando in casa e si ha quindi una sensazione di maggiore spaziosità.Tutti i lavori di completamento/finalizzazione dell'edificio sono più economici ed anche più veloci negli edifici con strutture in Xlam, essendo i fissaggi degli elementi non strutturali più semplici.
Un confronto diretto dei costi dimostra quindi che una costruzione in Xlam è addirittura più economica rispetto alla muratura, soprattutto se si valuta il prezzo al mq di spazio abitabile netto interno.

 

Con il legno si può costruire anche in altezza

Il sistema a pannelli di legno massiccio a strati incrociati (Xlam) è diventato il sistema di costruzione del 21° secolo per l'edilizia residenziale e commerciale multipiano, grazie ai pannelli di dimensioni versatili e molto grandi. I primi pannelli Xlam si sono inizati a produrre in Austria 15 anni fa, in maniera artigianale. Oggi il sistema di costruzione Xlam ha raggiunto già tutti i continenti del mondo e produzione sta aumentando in modo esponenziale. Al momento ci sono ben 32 produttori che lo producono con tecnologie diverse, sia in pressa sia con il vacuum.

Al mondo esistono già una serie di edifici a più piani costruiti con i pannelli Xlam. Fino ad oggi i più grandi edifici in legno costruiti sono: 2 edifici di otto piani in Gran Bretagna e 4 edifici di otto piani in Svezia. Al momento stanno costruendo il complesso residenziale più grande in Europa, in Italia vicino a Milano, che comprende 4 edifici di 9 piani ciascuno. In Australia è già stata ultimata la costruzione di un palazzo di 10 piani, mentre in Canada si sta progettando un edificio in legno di 12 piani. L'obiettivo è di costruire edifici in legno che abbiano più di 20 piani e sono in corso studi sulla risoluzione dei dettagli costruttivi per realizzarli.
In Slovenia ci sono parecchi edifici realizzati con pannelli Xlam. La maggior parte sono case residenziali. La prima casa è stata costruita nel 2006, oggi invece ce ne sono già più di cento tra cui anche alcuni alberghi. Il più grande è hotel delle Terme Čatež, la cui sopraelevazione di 2 piani in Xlam si estende per più di 3.000 mq. Attualmente l'edificio più alto è di 3 piani ed è un edificio per uffici situato a Komenda.

 

La risposta del mercato

In ogni caso a breve si dovranno stabilire delle relazioni normali tra la costruzione in muratura e quella in legno. Si avranno così da un lato gli edifici in muratura o altri materiali classici assieme agli edifici in legno a telaio leggero di mediocre qualità, con la preseza di materiali isolanti non naturali, che rappresenteranno uno standard di comfort medio, dove alla fine dipenderà tutto dagli impianti installati, che regoleranno il clima e il livello di comfort. Dall'altro lato avremo invece gli edifici prestigiosi in legno massiccio e le strutture prefabbricate con isolamenti naturali che offriranno il più alto livello di comfort.

SU